SoulSpension e Benessere

20
Apr 2015

Scritto da Enrica Zucchetti

Professione: Operatore Socio Sanitario
Formazione: Operatore e Insegnante Zen Shiatsu, massaggio terapeutico,
riflessologia plantare, Operatore Anateoresi e altre discipline per il
benessere corpo-mente.


SoulSpension il materassino per l’Anima :
è Comodo: da trasportare e soprattutto da utilizzare in varie situazioni
è Discreto: anche in situazioni particolari si utilizza con molta discrezione
è Efficace: la sua efficacia è velocemente percepibile
è Semplice: la sua semplicità è una delle caratteristiche che lo rendono prezioso
è Intuitivo: utilizzandolo sviluppa l’intuizione

Comodo: Il commento immediato di chi si sdraia su SoulSpension è di meraviglia e stupore. L’ho personalmente sperimentato anche in auto durante la guida per viaggi molto lunghi. La sensazione durante e al termine del viaggio è di assoluto risposo sia nella parte alta del corpo che nelle gambe.

Discreto: Capita spesso di lavorare nei turni di notte e di seguire persone presso le abitazioni o presso presidi sanitari/ospedalieri.
SoulSpension segue l’Operatore senza ingombro e con discrezione. Il suo utilizzo scarica le fatiche che si accumulano durante la notte, favorendo una maggiore attenzione.

Efficace : Nei centri benessere: Trattamenti Shiatsu con il supporto di SoulSpension. L’utilizzo combinato permette un rilassamento globale grazie alla postura  della colonna vertebrale, l’autostimolazione del meridiano di V(vescica urinaria) e l’apertura del torace che facilità l’azione respiratoria favorendo un rilassamento più  veloce, anche in persone che si lasciano andare meno
facilmente rispetto ad altre.
Inoltre il sostegno di SoulSpension favorisce anche il lavoro dell’Operatore,soprattutto nel trattamento della parte alta del dorso, in particolare spalle e scapole in posizione supina, tenuto conto che non tutti gradiscono la posizione prona che richiede una rotazione della testa a discapito della muscolatura del collo.
– In palestra: Anche in palestra piccoli gruppi di lavoro. Nonostante ladifficoltà nel ricavare momenti di silenzio per un lavoro introspettivo, l’uso di SoulSpension è talmente efficace che le persone mostrano grande interesse e riconoscenza per i risultati percepiti al termine delle lezioni…
E il silenzio interiore arriva da solo!

Semplice :
Il suo grande punto di forza è la semplicità, perché è questo che lo rende completamente utilizzabile da tutti. Chiunque è in grado di usarlo ed è meraviglioso perché non mette limiti a nessuno, anzi la sua semplicità stimola il desiderio ad utilizzarlo e  scoprirlo.

Intuitivo:
L’utilizzo costante favorisce il benessere globale stimolando l’intuizione,l’ascolto del proprio corpo e delle sue disarmonie e la capacità di trovare le risorse per attuare un percorso di autoguarigione.

Alcune esperienze condivise con amici e amiche:

Sole anni 55 soffre di fibromialgia: mi accorgo ora che non ascolto abbastanza il mio corpo. Dopo la seduta su SoulSpension sento il respiro più ampio e più fluido.

Mary anni 66 ha dolori alla schiena causa lavori di fatica intensa: ha fatto la prima seduta  con molte riserve e resistenze. Il giorno seguente  arriva un suo sms “quell’attrezzo funziona, la mia schiena sta meglio. Grazie”. Alla seconda seduta da lei richiesta, molto bene la schiena e lavorando con il respiro è emersa una forte emozione sul suo volto…

Ugo 54 anni ha un dolore in zona sacrale: seduta con esercizi guidati e successivamente manovre di shiatsu e movimenti guidati con le sue  gambe . Subito dopo la seduta ha avuto un effetto drenante ripetitivo per circa un’ora con remissione quasi totale del dolore, e totale scomparsa nei due giorni seguenti.

Roberta 48 anni ha un dolore costale e retro sternale sinistro: lavoro con il respiro e manovre di shiatsu. Dopo poco ha dichiarato di riuscire a fare dei forti respiri e di sentire una forte diminuzione del dolore. Ha riportato che durante la seduta ha avuto un momento di grande emozione… (questa persona ha subito un lutto in famiglia da poche settimane e il dolore retrosternale le impediva di respirare).

SoulSpension e respiro  –  La mia esperienza

Ho provato SoulSpension durante una presentazione in fiera.Da subito ho avuto la percezione che quei pochi minuti che mi sono dedicata sdraiandomi su questo strumento, avessero cambiato qualcosa nella mia postura.
Una parte di me, quella istintiva ha deciso subito che SoulSpension sarebbe diventato il mio fedele giocattolo.
Certo, “giocattolo”, perché è un oggetto, leggero, pratico, bello, colorato e semplice. La sua semplicità lo rende estremamente prezioso. Chiunque può usare uno strumento semplice e utilizzarlo al massimo delle sue potenzialità.
Ed è esattamente questa semplicità che mi ha permesso  di lavorare sul mio respiro.
Il mio primo autotrattamento con SoulSpension è avvenuto in occasione di una fiera dedicata al benessere. E ben-essere è stato.
Qualche piccola premessa sul mio percorso personale prima di SoulSpension: pratico da diversi anni l’arte dello Shiatsu,  Stimolazione Neurale, Anateoresi, rilassamenti guidati, varie tecniche per il benessere corpo-mente.
Perché è importante aver elencato ciò che conosco e pratico? La risposta è che ognuna di queste tecniche si integrano perfettamente con SoulSpension, anzi il suo utilizzo è straordinario per migliorarne l’efficacia.
Sarebbe bello poter riportare sulla carta le sensazioni e le intuizioni che arrivano, ma è come mostrare le foto della propria vacanza a chi non era presente. Però è possibile condividere la propria esperienza per arricchire chi già ha sperimentato e soprattutto per testimoniare a chi ancora non ha avuto il piacere di farlo.
Sdraiarsi su SoulSpension rende possibile un abbandono delle fatiche e degli stress quotidiani per ritrovare il proprio corpo. Permette un riallineamento  della colonna vertebrale dal cranio al sacro, favorendo un’apertura del torace e un rilascio verso terra delle scapole. Tutto questo senza sforzo fisico, ma semplicemente con l’ausilio della forza di gravità. Anche il resto del corpo respira e quasi magica-mente tutto si riconnette: il corpo si distende , i polmoni si aprono a un nuovo modo di respirare.

Tutto il sistema si ossigena e si libera da  ciò che non serve. E per magico effetto domino il cuore si apre,il plesso solare si calma, l’intuizione riaffiora e le paure lasciano il posto al coraggio.
Con l’utilizzo di SoulSpension si ritorna in modo naturale ad ascoltare il nostro più caro amico: il corpo.

Ed è ascoltando il corpo che ci accorgiamo di quanto spazio la mente ci toglie.

Non serve girare il mondo per ritrovare il centro di noi stessi, basta fare quel primo gesto che ci accompagna da sempre, per sempre e in ogni istante, basta riportare l’attenzione dentro di noi per sentire il nostro RESPIRO… e per sentire il battito del cuore.

E anche lui si apre e ascolta ciò che arriva da dentro..
Grazie a Patrizia Gavoni per aver realizzato SoulSpension!

ABOUT THE AUTHOR

admin